13 Maggio 2020

Distribuzione di pacchi alimentari, sensibilizzazione, sanificazione degli spazi pubblici: nonostante le difficoltà, gli agricoltori e i lavoratori di tutto il mondo stanno aiutando le loro comunità a proteggersi dal COVID-19.

Distribuzione di viveri e attrezzature da parte della Cooperativa Sangha Niyamit, a Chikkamunavalli, India.

Ecco solo tre dei modi in cui questi eroi Fairtrade hanno contribuito a proteggere e a sostenere le loro comunità:

1. USO INNOVATIVO DELLE ATTREZZATURE PER LA SANIFICAZIONE DEI LUOGHI PUBBLICI

In CILE, la Cooperativa Agrícola Vitivinícola Loncomilla, produttrice di vino e uva, situata nella regione del Maule, ha messo a disposizione del comune di San Javier i suoi trattori e il suo personale per eseguire la sanificazione di strade, marciapiedi e case.

Viñedos Emiliana, un’altra organizzazione di produttori di vino certificata Fairtrade, nella città cilena di Valparaíso, sta portando avanti un’iniziativa simile in uno dei paesi in cui vivono i lavoratori delle vigne.

Trattore Loncomilla in azione.

Anche in EL SALVADOR, l’igienizzazione degli spazi pubblici ricopre la massima importanza. La Cooperativa ATAISI, che lavora nella produzione del caffè e dello zucchero, ha finanziato la creazione di una postazione per il lavaggio delle mani e di un percorso per la sanificazione dei passanti e dei veicoli che entrano nelle città di San Isidro e Colonia Llano Grande.

2. DONAZIONE DI PRODOTTI INDISPENSABILI

In COSTA D’AVORIO, la cooperativa che produce cacao SCJPAB ha distribuito saponi liquidi, disinfettanti per le mani, candeggina, attrezzature per il lavaggio delle mani e mascherine a tutti i soci produttori, che insieme alle loro famiglie vivono in più di dieci comunità.

Oltre a rifornire i magazzini della cooperativa, hanno anche donato questi materiali ad ambulatori medici, polizia e autorità locali.

Allo stesso modo, COOP-CA YAWOUBE, con sede ad Abengourou, ha donato sapone liquido, disinfettanti per le mani, mascherine e altri articoli sanitari alla Prefettura regionale.

In El Salvador, ATAISI ed El Sunza hanno fornito pacchi alimentari a oltre 500 collaboratori utilizzando i fondi del Premio Fairtrade generato dalle loro vendite di caffè e zucchero.

In PAKISTAN, Bola Gema-Pakistan, produttore di palloni sportivi, ha distribuito kit di protezione individuale a 100 lavoratori e ai membri della loro comunità. Il kit includeva integratori di vitamina C, medicine e cibo sufficienti per un periodo di circa due mesi.

“Prevenire è meglio che curare e fornendo medicine e kit sanificanti possiamo contribuire a rafforzare le difese immunitarie dei nostri lavoratori per combattere la diffusione dell’infezione”, ha affermato Waseem Lodhi, Managing Partner di Bola Gema.

Materiale informativo distribuito dai produttori in Pakistan

3. AZIONI DI SENSIBILIZZAZIONE E PREVENZIONE

In THAILANDIA, i produttori di riso Fairtrade della Sisaket Creative Farming Network hanno ideato delle lezioni divertenti per educare alla prevenzione le donne anziane, una fascia di popolazione ad alto rischio di contagio.

Le donne svolgono un ruolo attivo nella sensibilizzazione delle loro famiglie e delle loro comunità. Hanno anche cucito oltre 250 mascherine protettive da distribuire tra il personale ospedaliero, i membri dell’organizzazione di produttori, i monaci del tempio e i villaggi locali.

In PAKISTAN, la Masoom Sports Foundation, produttrice di riso, ha anche contribuito a educare la propria comunità sulle misure di prevenzione, oltre a fornire 200 kit medici.

Nel sud-ovest della COSTA D’AVORIO, la cooperativa di coltivatori di cacao ECAMOM ha stampato e distribuito a tutti i suoi soci i poster del Ministero della Sanità e dell’Igiene Pubblica e ha organizzato degli incontri di sensibilizzazione in tutti gli 11 distretti della cooperativa per informare e sensibilizzare i lavoratori, assicurandosi che il materiale fosse tradotto nelle lingue locali.

Ecco solo alcuni esempi di come, in tutto il mondo, le organizzazioni di produttori Fairtrade stanno cercando di proteggere i loro agricoltori e i lavoratori, estendendo questo aiuto anche alle loro comunità.

VUOI SCOPRIRE IL MONDO DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE?

Una volta al mese riceverai la nostra newsletter in cui ti racconteremo le storie dei nostri produttori.