In soccorso dei lavoratori dello Sri Lanka

L’esplosione di Covid-19 ha esposto la salute e il benessere dei contadini e dei lavoratori ad una estrema vulnerabilità. Ecco cosa stiamo facendo in Sri Lanka.

Distribuzione del materiale di soccorso e prevenzione in Sri Lanka

La comunità degli agricoltori continua a rimanere in prima linea per assicurare la sicurezza alimentare per la popolazione anche se il reddito è diminuito, la povertà cresce ed è difficile accedere ai servizi sanitari. Il Network dei produttori di Asia e Pacifico rimane attivo sul campo con diverse attività di soccorso e resilienza per mitigare l’impatto di Covid-19 sulla salute e il benessere degli agricoltori Fairtrade e dei lavoratori nella regione.

Le lavoratrici delle piantagioni di tè indossano il materiale ricevuto

In Sri Lanka  il Ministero tedesco per la cooperazione economica e lo sviluppo e la Società tedesca per la cooperazione internazionale hanno finanziato il progetto “Iniziative di emergenza Fairtrade Covid-19”. Nell’ambito del progetto, Fairtrade International ha implementato diverse attività di prevenzione e soccorso per garantire la sicurezza dei lavoratori e del personale amministrativo nelle piantagioni di tè e nelle serre in Sri Lanka. Copriranno 25 piantagioni di tè in tutto lo Sri Lanka e finora hanno portato benefici a 16.920 lavoratori. Le attività sono state organizzate 3 fasi:

  • distribuzione di attrezzature di protezione e equipaggiamento medico;
  • distribuzione di pacchi di cancelleria per i bambini;
  • distribuzione di pacchi di razioni alimentari per i lavoratori. 
Corso di prevenzione al Covid per i volontari

La prevenzione prima di tutto

Per prevenire la diffusione dell’infezione tra i lavoratori nelle piantagioni e per distribuire i dispositivi medici e protettivi essenziali -come termo scanner, tute protettive, protezioni facciali, guanti, scarpe di sicurezza e maschere KN 95- si è costituita un’unità speciale di prevenzione, composta da 30 volontari tra uomini e donne per ciascuna piantagione. E’ stato organizzato un incontro di formazione condotto da un ufficiale sanitario e dal sovrintendete divisionale della salute con la partecipazione del personale delle piantagioni e degli ufficiali divisionali del governo.

“Da parte del personale della piantagione colgo questa opportunità per ringraziare Fairtrade International per averci fornito tutti i materiali per la sicurezza di cui abbiamo bisogno per i nostri lavoratori che operano in prima linea e vengono in contatto con persone malate di Covid-19. Abbiamo ricevuto protezioni facciali, stivali di sicurezza, disinfettanti e igienizzanti per le mani. In questo modo siamo riusciti a creare un ambiente sano per i nostri lavoratori”.

T Gnanawander, Fairtrade Officer a Dickoya Estate

Attività di distribuzione

34.000 mascherine sia per adulti che per bambini; 52 taniche di igienizzanti per le aree comuni; 117 termoscanner; dispositivi di protezione: sono solo alcuni numeri del materiale che è stato distribuito ai lavoratori ma dietro i numeri, un significato ben più profondo, testimoniato da Murali, uno dei raccoglitori di tè nella piantagione di Dickoya. È  volontario nel Gruppo di prevenzione e faceva parte del consiglio di amministrazione della Napp come rappresentante dei lavoratori: “Come lavoratori delle piantagioni abbiamo patito molto la pandemia in corso. Dal momento che la diffusione dell’infezione da Covid si allarga rapidamente nella piantagione, combattiamo contro noi stessi per aiutare le persone contagiate. Nel caso una persona si ammali, abbiamo paura ad avvicinarla, ad aiutarla o a portarla in ospedale o nei centri per la quarantena. Non abbiamo indumenti appropriati per assicurarci di non venire contagiati. Oggi, un fatto importante è accaduto nella nostra piantagione di Dickova. Grazie al fondo di soccorso Fairtrade, abbiamo ricevuto un kit completo di dispositivi di protezione personale. Adesso siamo in grado di soccorrere le persone malate senza la costante paura di venire infettati o di diffondere il virus. Tutte le 5 divisioni della piantagione hanno ricevuto anche le maschere facciali e gli igienizzanti per le mani. I nostri lavoratori ora possono lavorare in modo sicuro in un ambiente protetto. Da parte dei lavoratori e degli impiegati voglio ringraziare sinceramente Fairtrade, i suoi partner e gli uffici di collegamento per aver facilitato questo progetto”.

Covid-19: Le ultime news

  • Come sono stati usati i fondi Covid? Il bilancio di Fairtrade dopo un anno
    Scopri di più
  • La storia delle bacche di goji Fairtrade
    Scopri di più
  • Paraguay: le organizzazioni Fairtrade aiutano le scuole
    Scopri di più