In Kenya si impara in sicurezza con Fairtrade

Un’azienda florovivaistica keniota ha pensato di sostenere la ripresa scolastica nelle comunità. Grazie al Premio e al Fondo di soccorso Fairtrade.

A seguito della chiusura di tutte le istituzioni educative in marzo, il Kenya ha gradualmente riaperto le scuole in ottobre, mettendo in piedi delle linee guida per la ripresa dell’insegnamento in presenza.

Mentre il governo ha richiesto alle scuole di aderire alle linee guida ministeriali per la salute per prevenire la diffusione di Covid-19 prima della riapertura, molte scuole, nonostante abbiano riaperto le porte, hanno continuato ad avere limitazioni mancando delle risorse adeguate e delle infrastrutture per garantire che il ritorno a scuola fosse sicuro per bambini e insegnanti.

Allora AAA Growers, un produttore di fiori certificati Fairtrade situato a circa 216 km da Nairobi, ha identificato le scuole vulnerabili nella sua area produttiva a Timau e ha fatto in modo di aiutarle.

Personale e studenti della scuola secondaria Gundua, in Kenya. E’ una delle 6 scuole primarie e secondarie che hanno ricevuto mascherine e saponette da AAA Growers

La sicurezza sanitaria

“Quando le scuole sono state riaperte, abbiamo notato che la maggior parte di esse non avevano a disposizione adeguato materiale igienizzante. All’inizio della pandemia, abbiamo ricevuto il Fondo di soccorso Fairtrade e l’abbiamo usato per acquistare prodotti come mascherine, igienizzanti, sapone e altri materiali. Ne avevamo in più dopo averli distribuiti ai nostri lavoratori. Così abbiamo deciso di inviarli alle scuole della nostra zona” dice Frank Obure, incaricato Fairtrade e responsabile del confezionamento.

L’azienda è andata avanti a distribuire 400 mascherine riutilizzabili e 600 saponette ai bambini della scuola e agli insegnanti distribuite in 6 scuole primarie e secondarie. Oltre 450 persone ne hanno beneficiato. Secondo Frank, l’organizzazione sta pianificando di distribuire più materiale igienizzante alle scuole che non sono state raggiunte nella prima fase.

“Apprezziamo e ringraziamo per il gesto di generosità della comunità Fairtrade. La scuola ha ricevuto le mascherine e le saponette che sono state distribuite equamente tra i nostri studenti e ci hanno aiutato a rallentare Covid-19”.

Njagi, preside della scuola di Kisima in una lettera a AAA Growers
Costruzione della classe in via di completamento alla scuola FCGK Kisima

“Questo tipo di aiuto ha esonerato i genitori dal comprare le mascherine per i propri figli e il sapone ha aiutato l’intera comunità della scuola a mantenere la pulizia e l’igiene delle mani” dice Meeni Salesio, responsabile degli insegnanti della scuola primaria di Mugumone.

Frank sottolinea inoltre che questo intervento ha aiutato a ridurre in modo significativo la diffusione di Covid-19 nelle scuole ma ha anche dato in qualche modo un aiuto economico alle comunità.

“Quando dai a ciascun studente 2 mascherine e due saponi, aiuti i genitori a risparmiare. Anche se è una piccola somma, è tuttavia significativa poiché possono impiegare i soldi che avrebbero speso per comprare da mangiare per le loro famiglie” spiega.

La costruzione completata alla scuola FGCK Kisima.

Ampliare gli spazi

Parte delle misure introdotte per la gestione delle scuole durante Covid-19 è il mantenimento del distanziamento fisico tra gli studenti. Con le classi che ora accolgono per metà della loro capacità inziale, la disponibilità di stanze adeguate è emersa come una delle altre sfide che affrontano le scuole, specialmente quelle pubbliche che hanno un alto numero di studenti. Per questo ad AAA Growers è stato richiesto di costruire delle nuove unità da diverse scuole della sua comunità. Utilizzando il Premio Fairtrade, l’organizzazione ha aiutato la scuola FGCK Kisima a costruire una nuova classe che sarà dotata anche di scrivanie e di sedie.

“Abbiamo un po’ di richieste e abbiamo messo a bilancio di costruire un’altra classe in un’altra scuola. Vogliamo farlo in ciascuna scuola della nostra comunità e per questo l’anno prossimo pianifichiamo di costruirne di più. Ciascuna classe costerà circa 11.370 euro” dice Frank.

Dal momento che il governo e le istituzioni scolastiche continuano a gestire la pandemia, i produttori come AAA Growers si sono assunti la responsabilità di di soddisfare alcune necessità di cui la comunità ha più bisogno. Attraverso questi progetti, i produttori Fairtrade sposano lo spirito di ubuntu – gentilezza, umanità – di cui ha bisogno l’intera popolazione ora per adattarsi e innovarsi guardando al futuro.

Covid-19: Le ultime news

  • Il Fondo di soccorso nutre le famiglie in difficoltà
    Scopri di più
  • Covid-19: una lezione di sovranità alimentare
    Scopri di più
  • Per i produttori di cacao ugandesi, Covid è l'occasione per cambiare
    Scopri di più