5 modi in cui Fairtrade sostiene i diritti dei lavoratori

Il primo maggio è la Giornata internazionale dei lavoratori. E noi di Fairtrade siamo solidali con i lavoratori e i sindacati di tutto il mondo. Ecco come collaboriamo con loro.

Una lavoratrice al centro di raccolta di Banelino (Repubblica Dominicana)

Ricordiamo le tante battaglie dei lavoratori e del movimento dei lavoratori in tutti questi anni per ottenere condizioni di lavoro in sicurezza, un salario migliore, equità e anche tempo libero! Riconosciamo l’immenso coraggio e lo spirito di sacrificio di molti sindacalisti nel mondo che si sono battutti per questi diritti. Vogliamo contribuire ad assicurare che tutti i lavoratori nelle organizzazioni di produttori Fairtrade siano capaci di rivendicare questistessi diritti attraverso sindacati liberi e indipendenti che possano rappresentarli nelle contrattazioni. Ecco alcuni dei modi con i quali Fairtrade supporta centinaia di migliaia di lavoratori salariati coinvolti nella produzione di fiori, tè, banane e di tanti altri prodotti.

Jorge Raul Lopez, Moises Salvador Portillo Mamani, Francisco Mamani and Renán Yanapa Calsina stanno estraendo l’oro per conto della cooperativa Ananea, Puno, Peru. Copyright: Eduardo Martino

1. I diritti dei lavoratori sono inclusi nei nostri Standard

Gli Standard Fairtrade sono basati sulle convenzioni e raccomandazioni dell’ILO (Organizzazione internazionale del lavoro). Lo Standard per il lavoro dipendente mette a punto i requisiti per le piantagioni e per le grandi aziende agricole che impiegano lavoratori regolari, comprese le norme che riguardano la salute e la sicurezza, stabilendo inoltre le condizioni di assunzione per quanto riguarda gli stipendi, il tempo libero, la sicurezza sociale e i contratti. Contengono regole per assicurare una protezione migliore contro la violenza sulle donne e le molestie sessuali attraverso comitati di genere e procedure di reclamo.

2. I cambiamenti si fanno insieme

Fairtrade si impegna nel movimento dei lavoratori e collaborare con loro nella ricerca di soluzioni. Insieme ai sindacati e alle organizzazioni dei diritti dei lavoratori, supportiamo i lavoratori nella conoscenza dei loro diritti e nel negoziare gli accordi attraverso la contrattazione collettiva su vari aspetti del lavoro dignitoso, come l’ambiente e la sicurezza. Un esempio di questo è quello del movimento dei lavoratori nelle piantagioni di banane in Cameroun e Ghana.

Caroline Shikuku lavora nelle serre di Tulaga Flowers (Kenya). Copyright Fairtrade Deutschland-Fairtrade Africa

3. L’importanza del dialogo

Fairtrade lavora per supportare il dialogo tra i lavoratori e le aziende che li assumono. Quando sono presenti lamentale o ostacoli per attuare buone relazioni lavorative, vogliamo aiutare a superarli, insieme alle organizzazioni di produttori, ai sindacati locali e a esperti del mondo del lavoro. Un esempio è la tavola rotonda in Perù per rafforzare le relazioni lavorative tra organizzazioni di agricoltori e sindacati nel settore della banana.

4. Raggiungere un salario dignitoso

Fare in modo che i lavoratori guadagnino un salario dignitoso è uno degli obiettivi principali della strategia di Fairtrade. La nostra ambizione è che i lavoratori abbiamo il potere di migliorare le proprie condizioni di vita e di negoziare i loro salari e le loro condizioni.

Crediamo fermamente che un salario dignitoso sia il migliorerisultato di una contrattazione collettiva. I problemi di salario cono strettamente collegati ad altre condizioni come il lavoro infantile e forzato, la salute e la sicurezza, l’orario, l’equità di genere e le molestie. Mettendo all’ordine del giorno di una contrattazione collettiva il salario, è possibile un approccio coerente al lavoro dignitoso. Recentemente quest’anno abbiamo rivisto il nostro Standard per la frutta fresca, facendo un passo ulteriore per un salario dignitoso nelle piantagioni di banane.

Una raccoglitrice di tè di Tea Promoters, India. Copyright Napp

5. Migliorare la rappresentanza dei lavoratori all’interno di Fairtrade

I produttori sono rappresentati in Fairtrade ad ogni livello – sia come cooperative di piccoli produttori agricoli che piantagioni. Siamo consapevoli che abbiamo da fare ancora molto per assicurare che anche i lavoratori abbiano una forte rappresentanza .

Un passo verso questo è l’appuntamento con il nuovo rappresentante dei lavoratori nel Comitato degli Standard – che dà forma e prende le decisioni finali su ogni singolo requisito di ogni Standard Fairtrade. Il leader di un sindacato dell’America Latina è stato nominato per questo ruolo dal nostro Comitato di consulenza per i diritti dei lavoratori, in modo che porti la prospettiva e l’esperienza dei lavoratori e un mandato collettivo per intervenire nell’organismo che presiede i nostri processi decisionali.

Passo dopo passo, vogliamo contribuire a migliorare la vita dei lavoratori, riconoscendo che non abbiamo tutte le soluzioni ma stiamo cercando di imparare e di migliorare.

Fairtrade: Le ultime news

  • Fairtrade e la due diligence sui diritti dell'uomo e dell'ambiente
    Scopri di più
  • Fairtrade: gli Standard li cambiamo insieme
    Scopri di più
  • 5 motivi per cui Fairtrade è un movimento per i diritti umani
    Scopri di più