Pedalando per l’ambiente insieme a Paola Gianotti

Dal 25 febbraio all’11 marzo Fairtrade Italia accompagna la ciclista di Ivrea nell’ambito di M’illumino di meno promosso da Caterpillar.

Foto di gruppo con i prodotti certificati Fairtrade che Paola porta lungo il suo tour.

Paola Gianotti è una di quelle persone che ti trasmettono subito una grande energia: sarà per quel suo sorriso aperto e raggiante con cui ti accoglie, sarà per la sua struttura esile, che non te l’aspetti da una persona che è entrata nel Guiness dei primati per essere la donna più veloce ad aver circumnavigato il globo in bicicletta. E poi ti spiazza con il suo modo di parlare semplice e diretto, che va al sodo, ai valori più essenziali. Lei, che di imprese sportive ne ha fatte tante, ha deciso di mettersi in gioco per l’ambiente dallo scorso anno quando, invitata a pedalare da Roma a Milano per raggiungere i giovani riuniti in preparazione di COP26, proprio incontrandoli ha deciso che sì, doveva fare qualcosa, al di là della promozione di una mobilità sostenibile: mettersi in gioco per l’ambiente. Proprio da quell’incontro con tanti e tante ragazzi e ragazze che si stavano interrogando e cercando di agire per il futuro del pianeta, ha focalizzato il suo nuovo obiettivo: piantare 2022 alberi entro quest’anno, attraverso le sue imprese sportive. 

E M’illumino di meno, l’iniziativa di Caterpillar che mobilita migliaia di persone da molti anni per promuovere un uso dell’energia più sostenibile e responsabile, le è sembrata la campagna ideale per cominciare a realizzare il suo sogno, come sempre in bicicletta. Sarà infatti Paola a percorrere la distanza che separa Stoccolma da Milano dal 25 febbraio all’11 marzo, per incontrare tante persone che in Europa si stanno battendo per la difesa dell’ambiente, a cominciare da Greta Thumberg, che Paola ha conosciuto il giorno della partenza, mentre la ragazza, simbolo della rivolta dei giovani per il clima, stava scioperando durante un ennesimo Friday for future. Nel suo viaggio, oltre a toccare numerose tappe, Paola porterà con sé un piccolo bosco da distribuire lungo le principali ciclovie europee per contribuire a forestare il nostro continente. 

Intervista a Paola Gianotti alla vigilia della sua partenza per Stoccolma.

Oltre a un gesto di sostenibilità ambientale, il viaggio di Paola sarà anche un appello al consumo responsabile: insieme alla nostra ciclista, viaggiano anche tanti prodotti Fairtrade per sostenerla e darle l’energia di cui ha bisogno: cioccolata, caffè, tè, riso, biscotti, noci dell’Amazzonia e tanti altri confezionati che fanno parte della gamma delle referenze certificate Fairtrade: “Acquistare in modo consapevole è una piccola goccia che può fare veramente la differenza. Nel gesto stesso di mangiare una tavoletta di cioccolata pensare che non ci sia sfruttamento, c’è una paga equa, ci sono delle persone che stanno bene, mi rende felice. Se noi ci abituiamo ad acquistare in un certo modo, a essere rispettosi anche negli acquisti, ci rendiamo conto che facciamo del bene agli altri ma facciamo del bene anche a noi stessi”. E allora buon viaggio Paola, pedalando per gli altri! 

News: Le ultime news

  • In 40 mila per la Grande Sfida Fairtrade 2022
    Scopri di più
  • Al via una nuova iniziativa Mars-Fairtrade per i coltivatori di cacao
    Scopri di più
  • Fairtrade International annuncia Sandra Uwera come nuova CEO Globale
    Scopri di più