Cosmesi: nuove filiere certificate Fairtrade

La cosmesi naturale è un mercato in crescita a livello globale ma in particolar modo in Italia, con un giro di affari che, nel nostro paese lo scorso anno ha superato, secondo Confindustria, i 10 miliardi di euro (+12% dal 2019 ad oggi)

Ecco come appare il burro di karitè dopo averlo raccolto, frantumato, tostato, macinato, e separato ©Mollie Letheren Smith e Louisa Nicholson / Fairtrade Foundation

Questo perché i consumatori sono sempre più attenti all’origine naturale degli ingredienti con i quali vengono preparate creme viso e corpo, oli nutrienti per capelli e prodotti di bellezza in generale. Ma anche a quello che succede nella filiera dal punto di vista sociale ed economico per i lavoratori coinvolti. Ecco perché Fairtrade, grazie alla sua esperienza, può essere un partner affidabile per venire incontro alle richieste di un consumatore sempre più esigente. 

Perchè Fairtrade è la scelta migliore per il tuo business?

  • Perchè da 30 anni Fairtrade affianca le aziende nel reperimento delle materie prime sostenibili, offrendo un sistema di certificazione secondo precisi standard economici sociali ed ambientali
  • Perchè Fairtrade è il marchio di certificazione equa più riconosciuto al mondo e può vantare filiere sostenibili per tutte le principali materie prime commercializzate globalmente.
  • Perchè l’offerta di filiere certificate vale anche nel mercato della cosmesi: dall’olio di argan, il burro di cacao, l’olio di cocco o di albicocca fino al burro di karitè. Grazie al sostegno di Fairtrade è possibile identificare la filiera del prodotto certificato più adatta alle esigenze del processo produttivo e tenere traccia di ogni passaggio tramite un ente indipendente (Flocert) che ne certifica la correttezza.

Possiamo garantire la trasparenza del percorso dell’ingrediente, per avere uno strumento concreto di CSR al servizio della comunicazione aziendale e per un posizionamento sul mercato coerente e rispettoso dell’ambiente e della dignità umana.

La filiera del burro di karitè certificata Fairtrade

La novità importante che ci riguarda è il programma per la filiera, certificata Fairtrade, del burro di karitè, uno degli ingredienti più versatili della cosmesi e dalle proprietà lenitive, nutrienti, antiossidanti, largamente utilizzato da secoli per la cura della pelle e dei capelli.

Abbiamo collaborato con CAMFED, una organizzazione africana per l’istruzione e l’empowerment femminile, e con la Waterloo Foundation, per certificare con Fairtrade 6 organizzazioni al femminile di produttrici di burro di karitè del nord del Ghana, che rappresentano circa 700 donne.  Grazie all’aumento dei redditi derivati dalla vendita del burro di karité a condizioni Fairtrade migliaia di bambini, da qui ai prossimi 10 anni, potranno ricevere un’istruzione di qualità. Questa opportunità unica di racconto della storia della nostra filiera certificata di burro di karitè, con una forte connotazione di emancipazione femminile nelle cooperative, diventa un ottimo modo per coinvolgere i consumatori e renderli partecipi attivi del miglioramento delle condizioni di vita degli agricoltori e della popolazione locale.
Inoltre, scegliendo il karité Fairtrade, gli agricoltori e i lavoratori beneficiano della rete di sicurezza del Prezzo Minimo Fairtrade, che li mette al sicuro dalle fluttuazioni del mercato e in aggiunta ricevono un Premio in denaro che possono investire per affrontare alcune delle fasi più faticose e pericolose del loro lavoro, come i danni respiratori causati dalla legna da ardere utilizzata per cuocere l’estratto dei semi di karitè e le lesioni cutanee dovute al vigoroso processo di impastamento manuale.  

Yeo Tenidien e altre donne che sono parte della cooperativa WOBIN in Costa d’Avorio, che lavora il burro di karitè certificato Fairtrade ©Fairtrade Foundation

Scopri chi ci ha già scelto

Non è un caso che giganti come Amazon e Primark abbiano scelto ingredienti da filiere Fairtrade per olio d’oliva e burro di karitè per creare le proprie linee green e che Fairsquared, azienda tra le prime a scegliere di utilizzare ingredienti Fairtrade nella cosmesi già dal 2017, ha realizzato con noi l’intera gamma dei propri prodotti beauty and green: dal burro di cacao al burro di karitè, ma anche olio di oliva, olio di argan, olio di cocco, insieme a tè, menta, lime, caffè e altre profumazioni.  Grazie al loro impegno anche in Italia hanno ricevuto un ottimo riscontro di mercato, con un trend molto positivo, nel biennio 2019 – 21 e un aumento del 30% nelle vendite tra il 2020 e il 2021.

Scegliere burro di karitè o altri prodotti per la cosmesi provenienti da filiere certificate Fairtrade è un’opportunità per fornire ai clienti non solo una maggiore trasparenza sugli ingredienti dei prodotti di bellezza, ma anche per affiancare al proprio marchio i valori di equità e rispetto dell’ambiente e del lavoro, a partire dalle materie prime.

Contattaci per maggiori informazioni. 

Fairtrade: Le ultime news

  • Dall’1 al 31 ottobre tornano le Settimane Fairtrade
    Dall’1 al 31 ottobre tornano le Settimane Fairtrade
    Scopri di più
  • Due diligence: un manuale Fairtrade per gli agricoltori
    Due diligence: un manuale Fairtrade per gli agricoltori
    Scopri di più
  • Dieta sostenibile: i vantaggi dell'alimentazione vegan - Fairtrade
    Dieta sostenibile: i vantaggi dell'alimentazione vegan - Fairtrade
    Scopri di più