Solo banane Fairtrade nei NaturaSi, nei Cuorebio e in altri negozi bio

31 maggio 2011

In oltre 800 punti vendita specializzati, comprese le reti NaturaSì e Cuorebio, si distribuiranno unicamente banane bio con la certificazione Fairtrade grazie alla partnership tra OrganicSur, azienda bolognese d’eccellenza nel mercato delle banane biologiche ed equosolidali e il gruppo EcorNaturaSì. La banana è il frutto fresco biologico più consumato in Europa e l’Italia è tra i primi posti per consumo pro capite. E’ un prodotto che fornisce un contributo fondamentale alle economie di molti Paesi a basso reddito, garantendo lavoro a migliaia di famiglie rurali. Inoltre, per molte aziende di piccoli produttori, l’ingresso nel circuito Fairtrade rappresenta non solo la salvezza, ma anche la possibilità di investire in progetti sociali a favore dei dipendenti. Come El Prieto, in Ecuador, che consente alle famiglie di accedere all’assistenza sanitaria, all’educazione gratuita dei figli, ad un bonus per l’acquisto e la ristrutturazione della casa.  O come Bos, in Perù, che garantisce l’accesso al credito per l’acquisto di fertilizzanti adatti alla coltura biologica e prestiti  a tassi agevolati. Apobsman, sempre in Perù, ha promosso invece la realizzazione di infrastrutture, strade per la comunità e acquisto di attrezzature. La resa di un bananeto biologico è mediamente la metà di uno convenzionale e, considerate queste differenze produttive, è fondamentale, che i prezzi siano stabili ed equi come solo la certificazione Fairtrade può garantire.