“La coltivazione biologica e Fairtrade ci fanno sperare di nuovo in un futuro migliore”

Justine Ouedrago, coltivatrice di cotone del Burkina Faso

L’Union Nationale des producteurs de Coton du Burkina Faso (UNPC – B) è un’organizzazione che raccoglie i 12.254 Groupements des Producteurs de coton (GPC) del paese, creati nel 1996 per sostenere i piccoli coltivatori di cotone facilitandoli nell’approvvigionamento delle materie prime. L’organizzazione si propone l’obiettivo di formare i produttori sulle tecniche di produzione e sulla gestione dei raccolti, di sviluppare partnership commerciali, favorire gli scambi sia nazionali che all’estero del cotone e infine riuscire a raggiungere un’autonomia finanziaria per poter creare dei propri fondi.

Fairtrade cerca di sostenere questa associazione di produttori incentivandoli alla coltivazione di cotone biologico, che garantisce loro un guadagno maggiore, e di conseguenza migliori condizioni di vita. Questo è vero in particolare per le donne, che sono state incoraggiate ad investire in coltivazioni proprie: in Burkina Faso infatti non è consentito alle donne di possedere dei propri terreni, e nemmeno ricevere credito necessario per avviare l’attività.

Destinazione Fairtrade premium:

Presso il gruppo di coltivatori di cotone Yanduama a Komadougou , nella parte orientale del Burkina Faso, il Premium è stato assegnato in questo modo:

  • Infrastrutture. E’ stata costruita una mensa per la scuola del villaggio ed è stata effettuata la riparazione di una pompa idraulica
  • Per il futuro i membri si auspicano la riparazione di un camminamento fino all’ospedale più vicino

Citazione

Burkina Faso

Anno di fondazione

1998