L’Associazione dei Produttori di Ciénega (ASOPROCIEN), nella regione di Boyacà in Colombia raccoglie 37 famiglie contadine, ciascuna dalle quali proprietaria di una piccola azienda dedita alla coltivazione del frutto tipico di quest’area, l’uchuva (o Physalis peruviana), dal sapore agrodolce e dall’aspetto simile alla ciliegia.

La massima autorità della associazione è l’Assemblea Generale dei soci, che elegge i membri del Consiglio Direttivo e Fiscale, definisce le politiche di intervento, valuta le relazioni del Consiglio e approva il bilancio.
Il Consiglio è responsabile per la gestione dell’associazione: sviluppa il piano di lavoro in base agli obiettivi e decide l’accettazione dei soci. L’associazione ha inoltre un sistema interno di controllo e valutazione.

ASOPROCIEN ha acquisito la certificazione Fairtrade nel 2011 per poter entrare nel mercato europeo. Nello stesso anno sono state vendute 24 tonnellate di uchuva Fairtrade (il 27% del volume totale delle esportazioni), per un valore di 62 milioni di pesos.
Nel 2012 e nel 2013 il venduto è salito rispettivamente a 32 e 31 tonnellate di uchuva Fairtrade, per un  valore di 71 milioni di pesos all’anno.

ASOPROCIEN facilita le relazione commerciali fungendo da interlocutore unico per gli aquirenti, e svolge questo servizio per conto dei propri soci senza alcun guadagno. Si sostiene esclusiavmente grazie alle quote annuali versate dalle famiglie socie, che riconoscono in questa associazione (una delle più grandi della regione) una occasione di miglioramento delle loro condizioni di vita tramite la commercializzazione dei frutti.

L’Associazione collabora con molti partner locali: la camera di commercio, Proexport Colombia, il governo di Boyacà e Ande Export, che mira a rafforzare la gestione amministrativa e la produttività dell’organizzazione. Attraverso alcune attività formative sono state migliorate le procedure organizzative come ad esmepio il processo di convocazione e svolgimento delle assemblee e dei consigli direttivi.
È stato acquistato un software di contabilità che ha permesso alla commissione di monitorare le transazioni che avvengono grazie al commercio equo e di conoscere l’ammontare del Premium che spetta ai produttori per ogni transazione.

Destinazione Fairtrade premium:

Per ogni chilogrammo di uchuva venduto tramite Fairtrade l’Associazione riceve un Premium di 10 centesimi di dollaro: nel 2011 il valore totale del Premium è stato di 4,4 milioni di pesos (circa 2.400 dollari), nel 2012 di 5,7 milioni di pesos (3.200 dollari) e nel 2013 di 5,8 milioni di pesos.

Nei primi due anni di certificazione, il Premium ha ripagato i costi della certificazione stessa e coperto i costi per l’acquisto del software di contabilità. In parte è stato anche investito nel rafforzamento del sistema di controllo interno. Per il 2014 l’Assemblea ha approvato la spesa del Premium per l’acquisto di un lotto di terreno dove costruire una sede propria. L’obiettivo dell’associzione è arrivare ad avere un proprio centro di raccolta e selezione in città e creare occupazione per i giovani.

Paese

Colombia

Anno di fondazione

2000