Pavin Caffé

La storia di Pavin Caffé risale agli inizi del ventesimo secolo quando Cesare Pavin e la moglie Elisa decisero di aprire il “Caffè commercio” nel centro di Tombolo, una piccola cittadina in provincia di Padova.

Il Caffè Commercio offriva ai propri clienti, oltre a vino e liquori, anche caffè e fin da subito si notò il forte gradimento per questa bevanda che, con il passare degli anni, divenne il prodotto principale.

Purtroppo, a soli 32 anni, durante un viaggio di lavoro Cesare morì in un incidente stradale. Questa disgrazia però, non demolì il desiderio della famiglia di continuare a condurre l’attività da lui tanto amata, così Elisa si fece carico della gestione del Caffè Commercio.

Nel 1949, i figli Raffaele e Luigi decisero di acquistare del caffè crudo, miscelarlo e tostarlo, avevano ormai appreso l’importanza di tale bevanda e decisero di creare delle miscele dal gusto inconfondibile.

In pochi anni il caffè servito divenne il migliore del paese e dei dintorni tanto da richiamare clienti provenienti anche da località lontane.

Inizialmente veniva usata una piccola tostatrice manuale da 10 kg e il prodotto era venduto da Luigi in persona che con la sua bicicletta consegnava ai bar piccole confezioni di Caffè Pavin. La bicicletta venne presto sostituita da una Fiat Topolino 500 C e da questo momento lo sviluppo dell’azienda e l’acquisizione di nuovi mercati divenne inarrestabile.

I Prodotti di Pavin Caffé

  • Espresso bar Fairtrade

    Miscela di caffè biologici ed equosolidali accuratamente selezionati dalla forma e colore omogenei conferiscono all’espresso oltre ad un carattere armonioso e deciso, anche un corpo ricco e una crema molto vellutata, perfetto bilanciamento di delicatezza e vivacità.

Dove trovarli

Per acquistare il caffè Pavin contatta direttamente l’azienda presso la sede di Tombolo (PD) o sul sito www.pavincaffe.com.