Marchi di Ingrediente Fairtrade (FSI)

Questi Marchi bianchi indicano che l’ingrediente scritto a lato è stato acquistato come Fairtrade, come ad esempio il cacao Fairtrade nei cereali per la colazione. È diverso dal Marchio FAIRTRADE nero, che significa che tutti gli ingredienti disponibili come Fairtrade sono certificati Fairtrade.

Secondo questo modello di acquisto di materia prima, in un prodotto composto con questo Marchio, solo l’ingrediente indicato è certificato Fairtrade, per esempio gli anacardi in una confezione di frutta secca mista o il miele in una confezione di cereali in cui gli altri ingredienti non sono Fairtrade (anche se esiste la possibilità di acquistarli come Fairtrade).

Sul fronte della confezione possono essere applicati al massimo due Marchi FSI. Una freccia sotto il nome dell’ingrediente indica che l’ingrediente è soggetto al bilancio di massa e invita a trovare maggiori informazioni sul retro della confezione.

Il Modello FSI (Fairtrade Sourced Ingredient) permette agli agricoltori e ai lavoratori di avere più opportunità per vendere il loro prodotto come Fairtrade e dà alle aziende più flessibilità per includere ingredienti Fairtrade nei loro prodotti, in alcune gamme di prodotto o nell’intera produzione. Dà anche ai consumatori più opzioni per fare acquisti sostenibili. Gli ingredienti acquistati tramite questo modello continuano ad essere certificati secondo gli Standard Fairtrade e i produttori ricevono gli stessi benefici.

Il nuovo modello per l’acquisto di ingredienti Fairtrade è applicabile a tutte le materie prime eccetto il caffè e le banane.