Il cambiamento climatico minaccia la sopravvivenza delle api

La concentrazione di gas serra ha raggiunto livelli mai riscontrati prima. Come risultato, le temperature del mare e della terra sono cresciute di più di un grado rispetto all’epoca preindustriale e le precipitazioni sono diventate più aggressive e imprevedibili. Anche se c’è consapevolezza delle difficoltà rappresentate dal cambiamento climatico per larga parte della popolazione, le emissioni di carbonio continuano ad aumentare, senza segnali significativi di cambiamento.

L’impatto concreto del cambiamento climatico ha reso la produzione agricola a macchia di leopardo e, in particolare per l’apicoltura in America Latina, l’incertezza delle temperature e la variazione del tasso di umidità comporta precipitazioni irregolari, assenti o in eccesso. Questi fenomeni colpiscono il ciclo di vita dei fiori, la produzione di miele come anche le condizioni fisiche e la salute delle api.

Apicoltori di COADAP, un’organizzazione certificata Fairtrade del Guatemala.

Gli apicoltori, custodi dell’ambiente

Per esempio, alcune fioriture che producono miele sembrano nelle loro condizioni normali, mentre altre no; altre fioriture possono schiudersi più tardi, per periodi più brevi o possono essere senza nettare. Per la forte dipendenza tra qualità dell’ambiente e produttività delle api che richiedono di nutrirsi dei fiori (sia all’interno delle coltivazioni che nella vegetazione spontanea) gli apicoltori sono diventati dei “sensori umani”, che monitorano il paesaggio e i cambiamenti dei parametri ambientali. Di conseguenza, i produttori hanno hanno implementato alcune misure per concorrere alla riduzione dei problemi che affliggono l’apicoltura. Ad esempio, progetti di riforestazione, semina di fiori adatti alla produzione di miele all’interno del loro habitat naturale, l’alimentazione delle api (per mantenere la popolazione durante la fioritura) e il nomadismo degli alveari verso zone dove sono presenti le fioriture.

Un problema globale

Tuttavia, a causa dell’enorme area di pascolo delle api (circa 2800 ettari), i risultati di questi sforzi sono sfortunatamente non sufficienti. Per lavorare in direzione della stabilità climatica, è richiesto l’impegno in tutti i contesti in cui vivono le api nel pianeta e in particolar modo verso un accordo globale tra nazioni sul cambiamento climatico.

 

 

Coop

Filetto di salmone al miele millefiori

Un connubio di ingredienti che esaltano il sapore del salmone fresco, per un secondo piatto che trionferà sulle vostre tavole.

Pochi ingredienti di qualità doneranno al salmone un sapore unico ed avvolgente.

Arista di maiale al latte e frutta

Simona Deschino ci propone il procedimento per preparare una delicata e appetitosa arista di maiale al latte con frutta.

Un secondo piatto delicato e dagli accostamenti insoliti. Adatto ad ogni occasione vi farà fare un figurone con i vostri ospiti!

La scelta di ingredienti di prima qualità è di fondamentale importanza.

Dessert croccante alla frutta

Cerchi un dessert alla frutta? Prova questa ricetta facilissima per preparare un dessert croccante con la frutta di stagione. Un dolce ricco di gusto, da personalizzare utilizzando la frutta disponibile di stagione.

Ciocco-crocco

Queste barrette con muesli e cioccolato sono una buona merenda per la scuola: danno energia con gusto, e possono essere tagliate più grandi o più piccole a seconda… della fame dei nostri bambini!

Consigliamo lo zucchero integrale tipo Muscovado (detto anche Mascobado) perché più umido rispetto allo zucchero di canna chiaro. Questo consente di ottenere un composto lavorabile più facilmente.

Banane flambé con il ghee (burro chiarificato)

Hai mai sentito parlare del ghee? È una tipologia di burro chiarificato comunemente utilizzato in India che viene privato dell’acqua, della componente proteica e del lattosio.

Rispetto al burro chiarificato con metodo occidentale, il ghee ha una tradizione molto antica in India e viene considerato un potente Rasayana, ossia una cura per la longevità.

Lo si può trovare pronto o potete prepararlo voi in casa. In questo dessert lo utilizziamo per dorare le banane.

Torta fiocchi d’avena e albicocche

In estate la torta fiocchi d’avena e albicocche è un dessert fresco e croccante, grazie alla presenza della frutta secca che lo rende ancora più gustoso ma al tempo stesso non lo appesantisce.

Questa torta è ottima da servire anche tiepida, accompagnata da una pallina di gelato alla crema.

Torta con frutta secca e noci brasiliane

Vuoi preparare una torta semplice? Ti proponiamo la ricetta della torta con frutta secca e noci brasiliane: ingredienti genuini e equo solidali.

Se messa in un contenitore sotto vuoto, si conserva anche per quattro giorni.

Cooperativa Campesina Apícola Valdivia Limitada

Fin dagli anni Ottanta, in questa zona del Cile meridionale, un primo gruppo di apicoltori si associò per facilitare l’accesso al mercato e provare a esportare il miele, grazie al sostegno della diocesi di Valdivia e di una ONG europea. La cooperativa come la conosciamo oggi fu fondata nel novembre del 1997 e dal 2010 ha differenziato la propria produzione aggiungendo al miele anche la coltivazione di mirtilli.

La sede di ApiCoop si trova a Paillaco ma l’area di apicoltura dei soci è vastissima (1400 km!) e questo permette di assicurarsi sempre un buon livello di produzione: in 1400 km si attraversano fasce climatiche ed ecosistemi molto diversi cosicché se ci dovessero essere problemi di produzione in un’area, questi saranno compensati dalla produzione delle altre zone.

I vantaggi per i soci della cooperativa vanno dal ritiro gratuito dei fusti di miele, alla possibilità per i soci più piccoli di far centrifugare il miele nell’impianto di prorpietà della cooperativa, alla presenza di tecnici che effettuano analisi patologiche fino naturalmente al Fairtrade Premium di 0,20 dollari per chilo di miele.

Nel maggio 2016, all’interno del loro viaggio Happy Family BIOcycling, Sebastien e Alberta sono passati a visitare la cooperativa: ecco il loro racconto.

Destinazione Fairtrade premium:

Nel corso degli anni l acooperativa ha investito il Fairtrade Premium nell’acquisto di attrezzature (furgoncino, computer), per finanziare l’acquisto di terreni da destinare alla coltivazione dei mirtilli, per la formazione e il treining dei soci e per un premio di produzione da destinare agli apicoltori.