Un documentario racconta la filiera dei fiori recisi

15 dicembre 2014

La filiera produttiva dei fiori recisi tra delocalizzazione e investimenti, produzioni locali e certificazioni internazionali, lavoro dignitoso e qualità di vita: questo è il tema dell’incontro che si terrà martedì 30 giugno alle 14:30 all’Auditorium di Cascina Triulza.

L’incontro sarà aperto dalla proiezione del documentario “BiancoFioreNero” (30″) prodotto da ISCOS Emilia Romagna: un’occasione importante non solo per gli addetti al settore florovivaistico, ma per tutti coloro che sono interessati a capire i meccanismo della delocalizzazione delle filiere produttive.

Interverranno:

• Franco Mosconi, Economista docente presso l’Università di Parma
• Alessandro Lanteri, Distretto Florovivaistico Ponente Ligure
• Paolo Carrozzino, FAI Cisl
• Walter Incerpi, Direttore di Flora Toscana
• Elena Meneghetti, Product & key account manager Fairtrade Italia

L’evento sarà coordinato da:
• Sarah Alessandroni, ISCOS Emilia Romagna onlus

L’iniziativa si svolge nell’ambito del progetto di cooperazione decentrata nanziato dalla Regione Emilia Romagna
“Coltivare i diritti”, che mira a promuovere i diritti delle donne etiopi lavoratrici delle serre dove si producono ori
freschi per esportazione. Il progetto ha obiettivi e nalità attinenti con gli obiettivi del millennio n. 3, 7 e 8. Sono
partner del progetto: Fairtrade Italia s.c., ISCOS Marche onlus, Cisl Modena, Ugc Modena, Comune di Modena,
Associazione dei Volontari Etiopi di Parma.
Alla realizzazione del documentario hanno partecipato anche: COOP Italia, Flora Toscana, Fairtrade Italia, Fairtrade
Africa, Distretto Florovivaistico del Ponente Ligure, FAI-CISL Liguria. Il documentario è stato realizzato con il
contributo di: FAI-CISL Emilia Romagna; FAI-CISL e Regione Emilia Romagna.

Questo evento è organizzato in collaborazione con

Logo Iscos Emilia Romagna