Notizie da Fedecocagua, dopo Pacaya e Agatha

La notte del 27 maggio scorso il vulcano Pacaya ha eruttato fino a 1500 metri di altezza una colonna di cenere che è poi ricaduta in differenti aree del Guatemala. I produttori di caffè di Fedecocagua, una delle prime organizzazioni ad entrare nel sistema Fairtrade, ci scrivono: “La nostra gente ha ripulito a fatica sabbia e sassi depositati sulle macchine. Poi abbiamo lavorato un giorno e mezzo per rimuovere la sabbia che era entrata anche all’interno dei macchinari con il rischio di danneggiarli seriamente. Arrivati al 30% del lavoro di pulizia, abbiamo dovuto far fronte ad un altro disastro naturale, il tifone Agatha, sabato 29 maggio”. I danni subiti alle piantagioni sono ingenti anche se non ancora quantificabili e anche uno dei magazzini è stato seriamente danneggiato ostacolando l’esportazione del caffè che stava per essere spedito. Vi terremo aggiornati.

News: Le ultime news

  • Due diligence: un convegno al Festival dello sviluppo sostenibile
    Scopri di più
  • Il Programma Fairtrade in Africa Occidentale per il cacao è efficace
    Scopri di più
  • Firma la petizione per sostenere la voce degli agricoltori a COP26
    Scopri di più