In viaggio con Sebastien e Alberta

12 gennaio 2016

Sebastien Bellet Grava e Alberta Spinazzè hanno due bambine, Angela di 8 anni e Anna di 6, e oggi partono da Revine Lago (TV) con i loro bagagli e le loro bici speciali per un’avventura all’insegna della sostenibilità: in venti mesi pedaleranno dalla Terra del Fuego a Cartagena, in Colombia, attraversando tutta l’America Latina.

Questa Happy Family è da sempre amante dei viaggi e del vivere sostenibile: dall’incrocio di queste passioni è nato il progetto “BIOCYcling”. “Vogliamo conoscere gli stili di vita delle comunità rurali legate all’agricoltura biologica, gli usi e i costumi delle popolazioni che incontreremo e condividere tutto questo con le nostre figlie e con chi ci seguirà”, racconta Sebastien.

Guida nazionale di Mountain Bike, Sebastien ha 33 anni, 12 dei quali passati in Sudafrica, e non può rinunciare all’avventura e ai viaggi. Anche Alberta, che di anni ne ha 28, è attratta dalle terre lontane, curiosa per altre culture e certa che con l’impegno di tutti “un altro mondo è possibile”.

Così hanno pensato che per le loro due bambine un’avventura come questa sarebbe stata un’occasione speciale, per crescere e condividere con i compagni e le loro famiglie le scoperte che faranno: “L’educazione delle bambine sarà nostra responsabilità. Angela e Anna, grazie all’opportunità data dalla scuola parentale, saranno in contatto con l’Istituto comprensivo di Revine tramite collegamenti periodici via Skype. Saranno loro stesse a raccontare l’esperienza ai compagni”.

Viaggeranno con biciclette speciali, che danno la possibilità di contribuire alla fatica secondo le possibilità di ciascuno: le bambine pedaleranno in posizione reclinata, per non sollecitare la schiena e potersi riposare qualora ne avessero bisogno. “Alloggeremo in parte in abitazioni private grazie all’ospitalità condivisa e per il resto del tempo dormiremo in tenda. Crediamo da sempre che il campeggio sia molto educativo, perché insegna a dosare le risorse nel rispetto della natura”, spiega Alberta.

Fairtrade Italia è felice di accompagnare la Happy Family in questa avventura: in questi mesi visiteranno alcune organizzazioni di produttori in Sud America e ci riporteranno le loro storie e le loro impressioni. Un viaggio all’insegna della condivisione: “Ciò che facciamo è per noi, per le nostre figlie e per tutti coloro che saranno ispirati dalla nostra semplice storia”, sottolinea Alberta “per noi la condivisione è forse l’energia più grande”.

Per seguire BIOcycling e questa famiglia nel suo viaggio ci sono il sito happyfamilybiocycling.com e la pagina Facebook Happy Family BIOcycling.