Natale Fairtrade: in arrivo la poinsettia

24 novembre 2015

Si amplia l’assortimento per i consumatori che a Natale vogliono scegliere strenne e regali etici. Da quest’anno infatti tra i prodotti certificati Fairtrade pensati per le festività c’è anche la poinsettia, meglio nota come stella di Natale, la bellissima pianta dalle foglie rosse tipica di questa stagione.

Le stelle di Natale che troviamo in vendita nei nostri negozi nascono principalmente nei vivai di Etiopia, Kenya, Uganda ed El Salvador. Qui, grazie al lavoro di migliaia di persone, dalle piante madri si ricavano talee che vengono moltiplicate più volte per poi essere impacchettate ed esportate in Europa, dove i floricultori le fanno crescere ancora quattro mesi prima di distribuirle nei negozi.

Nelle aziende tradizionali, questi lavoratori sono spesso sottopagati e sfruttati. I dipendenti del vivaio Red Fox di Koka (Etiopia), di proprietà del gruppo Dümmen, invece, hanno contratti dignitosi, lavorano in tutta sicurezza e possono associarsi in sindacato: da quest’anno infatti la loro produzione è certificata secondo lo Standard Fairtrade per i fiori e le piante. A partire dal 2016 riceveranno il Fairtrade Premium: il Comitato di gestione del Premium, formato da 3 rappresentanti del management dell’azienda e da 7 dipendenti (quattro donne e tre uomini), sta già pensando a programmi di assistenza sanitaria, di formazione e di educazione da finanziare non appena arriveranno i fondi.

Puoi trovare le stelle di Natale Fairtrade provenienti dall’Etiopia nei supermercati italiani (insegne PAM e Unicoop Tirreno) e nella fioreria Di Sana Pianta a Grezzana (VR) grazie all’impegno dell’azienda italiana Flora Toscana, già distributrice delle rose certificate.