Brasile, al via le vendite di prodotti Fairtrade

25 marzo 2015

Nasce oggi a Botucatu (Brasile) Fairtrade Brasil, la 26esima organizzazione del network internazionale del commercio equo certificato, che avrà l’obiettivo di sviluppare il mercato locale dei prodotti del circuito, in particolar modo di origine brasiliana.

“Grazie al lancio di Fairtrade Brasil i piccoli produttori della nostra cooperativa avranno nuove opportunità di vendere succo d’arancia certificato anche nel nostro paese” ha dichiarato Vanusa Gonçalves Toledo di COACIPAR, un’organizzazione di produttori di arance Fairtrade di Paranavaí (Brasile).

Dopo Sudafrica, Kenya e India, il Brasile è l’ultimo paese in ordine cronologico a diventare anche un’area di interesse per lo sviluppo commerciale dei prodotti Fairtrade, dopo essere stata per anni una nazione di produttori agricoli. E come negli altri casi, vi sono ottime prospettive di crescita: ad esempio in Sudafrica le vendite dei prodotti nel 2013 hanno raggiunto €22.5m, con un assortimento ampio di gamma che vede come origine il Sudafrica e non solo.

“Oggi in Brasile sono presenti una quarantina di cooperative certificate Fairtrade, i cui prodotti tuttavia sono destinati principalmente all’export. Il lancio di Fairtrade Brasil contribuirà a ridurre la nostra dipendenza dal mercato internazionale e offrirà a brasiliani e altri mercati sudamericani un’alternativa, evitando barriere linguistiche e tassi di cambio” ha dichiarato Naji Harb, Presidente di Fairtrade Brasil. “Inoltre, assicurando un pagamento equo al produttore, Fairtrade garantisce ai consumatori di contribuire alla sicurezza alimentare”.

I prodotti sono già disponibili sugli scaffali dei supermercati. Il caffè Café Familiar da Terra proviene dagli agricoltori di Minas Gerais, e il miele Fairtrade Casa Apis è prodotto dall’organizzazione Central de Cooperativas Apicolas di Picos. Inoltre, tra i marchi internazionali che offrono prodotti Fairtrade, vi sono anche Ben & Jerry’s per i gelati (che a fine dello scorso anno ha aperto anche il suo primo flagship store brasiliano) e Zotter per il cioccolato.

“Siamo molto contenti che d’ora in poi anche i consumatori brasiliani potranno scegliere di acquistare anche i prodotti Fairtrade. Si tratta di una iniziativa che aumenterà l’impatto di Fairtrade sui lavoratori e sugli agricoltori, aprendo la strada allo sviluppo di nuovi mercati locali” ha dichiarato Harriet Lamb, CEO di Fairtrade International.

Per maggiori informazioni: www.fairtradebrasil.com.br