Allarme Perù: i bananeros Fairtrade alluvionati

27 marzo 2012

Un’alluvione di eccezionale entità sta mettendo in ginocchio da giorni il nord del Perù, dopo l’esondazione di uno dei principali fiumi della regione, il Tumbes. Molte piantagioni di banano (e non solo) del circuito Fairtrade sono in questo momento sott’acqua. Tra le principali vittime la cooperativa BOS: almeno il 35% degli appezzamenti sono andati perduti. Dopo 72 ore di immersione, infatti, le piante di banano muoiono per asfissia radicale. E, quel che è peggio, un terreno alluvionato è molto difficile da riseminare, poiché l’acqua, ritirandosi, drena via le sostanze nutritive, che vanno reintegrate. La pioggia era attesa e invocata da tempo, in questa regione semi-desertica del Perù. Quest’anno, però, le precipitazioni sono state eccezionalmente intense. Ora la situazione è disperata. Ad un’emergenza ambientale si aggiungono l’emergenza cibo e quella sanitaria. Solo la cooperativa BOS ha 56 produttori che si trovano in questo momento senza alcuna fonte di reddito e in alcuni casi con le case allagate. Il Consorzio Fairtrade Italia è vicino a tutta la popolazione della regione di Piura. Per maggiori informazioni sulla situazione clicca qui.