Mercato del carbonio, al via la consultazione per un nuovo Standard

09 luglio 2014

Restano ancora pochi giorni per partecipare alla consultazione pubblica avviata da Fairtrade International su un nuovo Standard in fase di elaborazione per i crediti di CO2, che mira ad offrire ai produttori dei Paesi in via di sviluppo più colpiti dai cambiamenti climatici la possibilità di beneficiare del mercato internazionale delle emissioni di carbonio.

Il mercato del carbonio è un meccanismo adottato a partire dal protocollo di Kyoto per ridurre a livello globale le emissioni di CO2, che rappresentano una delle cause maggiori dei cambiamenti climatici. I produttori e le comunità di tutto il mondo infatti ne stanno subendo pesantemente gli effetti, che comprendono variazioni metereologiche imprevedibili, la diffusione di funghi e parassiti infestanti, innalzamento delle temperature, inondazioni e periodi di siccità.

Il nuovo standard permetterà ai produttori di ricevere un prezzo equo per crediti di carbonio generati dai loro progetti di mitigazione nelle coltivazioni, aiutandoli a combattere gli effetti del cambiamento climatico nelle comunità oltre che compensare le emissioni globali. Saranno più di 100 tra produttori ed esperti del settore che contribuiranno all’elaborazione dello Standard attraverso consultazioni in Asia, Africa, Europa e America Latina. Partener tecnico di Fairtrade International sul progetto è The Gold Standard Foundation.

La fase pilota del progetto partirà da settembre e nella seconda parte dell’anno è prevista una nuova consultazione.

La consultazione è aperta fino al prossimo 15 luglio. Per maggiori informazioni e scaricare la documentazione cliccare qui.